Bando Ripopolamento Sisma Emilia Romagna

/, finanza agevolata, regione emilia romagna/Bando Ripopolamento Sisma Emilia Romagna

Bando Ripopolamento Sisma Emilia Romagna

Bando Ripopolamento Sisma Emilia Romagna

La Regione Emilia Romagna ha stanziato 35 milioni di € per agevolare l’insediamento, la riqualificazione e l’ammodernamento delle imprese al fine di :

  • favorire il ripopolamento e la rivitalizzazione delle aree più colpite dal sisma del maggio 2012
  • preservare il senso di comunità e promuovere il ritorno a normali condizioni di vita sociale ed economica attraverso la realizzazione di interventi orientati alla sostenibilità economica, ambientale e sociale

L’incentivo, previsto nella forma del contributo a fondo perduto copre il 70% delle spese ammissibili fino ad un massimo di contributo di 150.000 €.

L’incentivo è rivolto alle imprese, alle attività professionalialle associazioni, fondazioni ed enti no profit che intendono realizzare progetti con l’obiettivo di aumentare l’attrattività dei luoghi e l’aumento dei flussi di persone verso le aree stesse.

In particolare, sono ammissibili le spese per:

  • opere edili, murarie e impiantistiche strettamente collegate al progetto (tra le quali vengono inserite anche le spese relative agli impianti elettrici, agli impianti di riscaldamento e di raffrescamento);
  • acquisto di arredi
  • acquisto di impianti strettamente connessi all’esercizio dell’attività, di beni strumentali e di attrezzature
  • acquisto di hardware, software, licenze per l’utilizzo di software e servizi di cloud computing;
  • spese per la realizzazione di siti internet ed e-commerce;
  • spese per l’acquisto e installazione di impianti per la ricarica di mezzi elettrici ad uso gratuito da parte dell’utenza che accede al centro storico, alla frazione e/o all’area ammissibile;
  • spese per l’acquisto di mezzi di trasporto diversi da quelli identificabili come beni mobili iscritti in pubblici registri;
  • spese promozionali correlate all’investimento o all’attività (massimo 15% della somma delle voci precedenti)
  • acquisizione di servizi di consulenza specializzata per la realizzazione del progetto, compresi i costi per la progettazione, direzione lavori e collaudo relativi alle opere edili, murarie e impiantistiche nonché i costi per la presentazione della domanda di contributo alla Regione nel limite massimo del 10% della somma delle voci precedenti

 

E’ possibile presentare le domande dal 12 marzo al 28 giugno 2019, salvo chiusura anticipata dello sportello.

Specifichiamo che gli interventi agevolabili dovranno essere realizzati in immobili localizzati nei centri storici, nelle frazioni e/o nelle altre aree indicate formalmente dai comuni interessati disponibile al seguente link

Per maggiori informazioni e per la presentazione della domanda contattaci

Tel. 0376 1961289

 

Guarda il video della Regione Emilia Romagna

 

Fonte: Regione Emilia Romagna

 

2019-03-14T18:44:37+00:00