Emilia Romagna: Incentivi per la ricerca industriale nelle zone colpite dal sisma

/, finanza agevolata, regione emilia romagna/Emilia Romagna: Incentivi per la ricerca industriale nelle zone colpite dal sisma

Emilia Romagna: Incentivi per la ricerca industriale nelle zone colpite dal sisma

Regione Emilia Romagna 

Incentivi a favore della ricerca industriale delle imprese operanti nelle filiere maggiormente colpite dagli eventi sismici

La Regione Emilia Romagna ha stanziato 4 milioni di € per sostenere la ricerca industriale nelle filiere maggiormente colpite dagli eventi sismici del maggio 2012 al fine di favorirne il rilancio competitivo attraverso:

  • l’avanzamento tecnologico dei prodotti, dei sistemi di produzione, dei sistemi organizzativi delle imprese;
  • la diversificazione produttiva, anche verso l’ampliamento dei confini delle filiere stesse e la contaminazione delle tecnologie e delle loro applicazioni;
  • la riqualificazione sostenibile delle imprese in termini di sfruttamento efficiente, razionale e pulito delle risorse energetiche e dei materiali, di sicurezza degli ambienti di lavoro, rispetto del territorio e salute dei consumatori.

Possono accedere al bando le PMI con unità locale in uno dei comuni dell’Emilia Romagna colpiti dal sisma operanti in una delle seguenti filiere:

  1. Biomedicale e altre industrie legate alla salute.
  2. Meccatronica e motoristica.
  3. Agroalimentare
  4. Ceramica e costruzioni.
  5. ICT e produzioni multimediali.
  6. Moda

Sono ammissibili i costi necessari per la realizzazione del progetto di ricerca e sviluppo e strettamente legati alle attività di ricerca industriale e sviluppo sperimentale.

Sono ammissibili le spese relative a:

  • Spese per nuovo personale di ricerca laureato
  • Spese per personale adibito ad attività di ricerca, progettazione, sperimentazione
  • Spese per personale adibito a funzioni di produzione, incluso personale ausiliario
  • Spese per l’acquisto o la locazione di strumentazione scientifica e impianti a scopo di sperimentale
  • Spese per l’acquisizione di servizi ad alto contenuto di ricerca scientifica e tecnologica, le competenze tecniche ed i brevetti;
  • Spese per la realizzazione di prototipi
  • Spese generali

Il contributo è concesso in conto capitale ed è pari al 50% delle spese ammissibili per attività di ricerca industriale e al 25% per attività di sviluppo sperimentale. È previsto un contributo massimo pari a 200.000 €

Le domande di contributo potranno essere presentate dal 13 maggio al 12 giugno 2019 e la procedura di selezione sarà di tipo valutativo a graduatoria.

 

Vendor, società specializzata in efficienza per l’impresa: finanziaria, energetica e operativa 4.0, potrà assistere la tua impresa nell’ottenimento del beneficio previsto dalla Regione  Emilia Romagna

Per maggiori informazioni non esitare a contattarci!

Tel. 0376 1961289

Per leggere la news sul sito della Regione Emilia Romagna clicca qui 

 

2019-04-30T17:08:43+00:00