Vendor interviene al convegno dell’Osservatorio 4.0 del Politecnico di Milano

//Vendor interviene al convegno dell’Osservatorio 4.0 del Politecnico di Milano

Vendor interviene al convegno dell’Osservatorio 4.0 del Politecnico di Milano

Industria 4.0:

Vendor alla presentazione dei Risultati della ricerca dell’Osservatorio Politecnico di Milano

Giovedì 20 Giugno siamo intervenuti al Convegno “Industria 4.0: la Rivoluzione si fa con le persone!”, il convegno di presentazione dei risultati della ricerca dell’Osservatorio 4.0 del Politecnico di Milano. Numerosi gli spunti emersi dal confronto con importanti esponenti del mondo accademico ed imprenditoriale.

Di seguito il quadro tracciato dalla ricerca ed emerso durante l’evento di presentazione dei risultati

Il mercato

Ammonta a 3,2 miliardi di euro il mercato dei progetti di Industria 4.0 realizzati nel 2018, in crescita del 35% rispetto al 2017. Mercato in crescita dunque trainato dai frutti degli investimenti effettuati nel 2017 (e fatturati nel 2018). Mentre per il 2019 si stima un rallentamento della crescita, che si dovrebbe attestare attorno al +20-25%. Le imprese sono consapevoli dell’importanza dell’Industria 4.0 ma, soprattutto nelle PMI, ancora molto è da fare nella valutazione della digItal readiness

Centralità delle persone, adesione ad un ecosistema per l’innovazione e sviluppo delle competenze 4.0 sono alcune delle tematiche emerse in modo preponderante dalla ricerca.

Secondo la ricerca, le aziende hanno maturato consapevolezza in merito all’importanza della tematica 4.0. Secondo il 65% dei rispondenti si tratta di una trasformazione completamente nuova ben lungi dall’essere arrivata al termine e lo scenario si conferma dinamico con una media di 4 applicazioni per azienda.

I progetti 4.0 portano risultati soprattutto in termini di maggiore flessibilità (47%) e riduzione dei tempi di progettazione (34%) e l’opportunità di sviluppare nuovi prodotti (33%). Gli ostacoli principali rilevati riguardano invece la difficoltà nell’uso della tecnologia e nell’adozione degli standard (59%), seguita dalle problematiche di natura organizzativa e nel reperimento delle competenze (41%),

 

Ma, come si posizionano le PMI in questo contesto?

Appena un’azienda su tre ha effettuato una valutazione della propria preparazione digitale (digital readiness), il 54% è interessato a farlo in futuro, mentre il 14% non lo ha fatto e non ha intenzione di farlo.

L’Osservatorio ha analizzato lo stato dei progetti di Industria 4.0 di circa 600 aziende attraverso lo strumento del DREAMY (Digital REadiness Assessment MaturitY model), che valuta la maturità digitale dei processi.

Quello che emerge dalla ricerca è che le PMI registrano una maturità digitale inferiore a quella delle grandi imprese in ogni processo analizzato.  In particolare, la difficoltà principale è legata alla capacità di prendere decisioni, seguita da quella di impiegare le tecnologie digitali nell’esecuzione e gestione dei processi. La manutenzione è invece il processo meno sviluppato.

In questo contesto l’intervento di Davide Lazzari di Vendor ha sottolineato come Industria 4.0 vuol dire tecnologia, ma anche e soprattutto processi efficienti. Oggi le PMI non possono più esimersi dall’affrontare percorsi di innovazione e per farlo hanno necessità di adottare una logica di open innovation, in grado di reperire le competenze e le tecnologie presenti spesso oltre i confini della fabbrica.

Al tempo stesso le PMI hanno la necessità di mantenere rapidità e flessibilità che da sempre le contraddistingue. È quindi necessario trovare il giusto mix nella valorizzazione e crescita delle competenze interne e il supporto da parte di partner esterni indipendenti in grado di consigliare la proprietà nella selezione della tecnologia e nel project management del progetto.

 

Vendor all’Osservatorio 4.0

Vendor è Partner certificato ad erogare il DREAMY del Politecnico di Milano e supporta la ricerca dell’Osservatorio Industria 4.0 della School of Management del Politecnico di Milano, partecipando attivamente agli incontri periodici.

L’Osservatorio 4.0 è un importante punto di riferimento per manager e decisori politico-istituzionali che devono comprendere in profondità le innovazioni digitali, innovazioni che stanno trasformando il comparto manifatturiere italiano ed internazionale.

“Abbiamo deciso di sostenere la ricerca dell’Osservatorio 4.0 del Politecnico di Milano perché è un importante luogo di “contaminazione delle idee” sulle tematiche Industria 4.0.” afferma Michele Bonelli, CEO di Vendor. “Gli incontri periodici, sono stati importanti momenti di confronto con esponenti di rilievo del mondo 4.0 e ci hanno permesso di offrire un punto di vista privilegiato alle aziende che seguiamo quotidianamente.”

 

 

2019-06-21T11:08:40+00:00

Leave A Comment