Reggio Emilia: Incentivi per l’innovazione nelle PMI

/, innovazione, regione emilia romagna/Reggio Emilia: Incentivi per l’innovazione nelle PMI

Reggio Emilia: Incentivi per l’innovazione nelle PMI

Reggio Emilia: Incentivi per l’innovazione nelle PMI

La CCIAA di Reggio Emilia ha approvato un bando volto a incentivare la competitività delle MPMI attraverso l’erogazione di un contributo a fondo perduto per la realizzazione di progetti di innovazione tecnologica.

Il bando, cui possono accedere le MPMI con sede legale e/o operativa nella provincia di Reggio Emilia,  prevede un contributo a fondo perduto fino al 40% delle spese ammesse e sostenute per un importo massimo di 12.000 € , innalzato a 13.500€ nel caso in cui la richiesta riguardi imprese femminili e/o giovanili.

Sono ammissibili al contributo i seguenti investimenti:

  •  Inserimento di metodologie di progettazione automatica collegata col processo produttivo (CAD)
  • Inserimento di tecniche di automazione di fabbrica supportate da elaboratore (CAM)
  •  Inserimento di tecniche di controllo globale della qualità del prodotto
  • Inserimento di nuove tecnologie all’interno di processi o prodotti tradizionali tecnologicamente maturi
  • Rinnovo per l’ammodernamento dei macchinari ed impianti tecnologici con esclusione degli impianti previsti dall’art. 1 DM 37/08;
  • Inserimento di sistemi informatici e di telecomunicazioni innovativi, esclusa la creazione di siti internet e applicazione della normativa sulla privacy;
  • Installazione di sistemi antifurto, antirapina (compresi centraline, sensori volumetrici, dispositivi di protezione perimetrale e telecamere di sorveglianza);
  • Inserimento di soluzioni per la mobilità sostenibile, compresi i punti di ricarica auto o bici elettriche.

Il bando finanzia l’acquisto di impianti e macchinari (compreso il software) e i costi di installazione e configurazione dei macchinari e/o software pertinenti ai beni acquistati. Le spese dovranno essere sostenute dal 01/04/2018 al 31/01/2019 e la spesa minima ammissibile è pari a 3.000 €. Risultano esclusi gli investimenti effettuati in leasing o con altro contratto di locazione e gli investimenti in beni usati.

Sarà possibile presentare le domande a partire dall’11 giugno fino al 12 luglio 2018. Segnaliamo che la valutazione avverrà secondo l’ordine cronologico di presentazione delle domande e fino esaurimento fondi.

Contattaci per saperne di più e cogliere questa interessante opportunità

2018-05-23T13:45:56+00:00

Leave A Comment