Cerca nel sito

BLOG

Bando Trasformazioni Puglia – fondo perduto per servizi a sostegno dell’innovazione

bando trasformazioni puglia

Bando Trasformazioni Puglia - contributo del 45% per servizi a sostegno dell'innovazione

Attraverso la misura “Bando Trasformazioni” la Regione Puglia sostiene le imprese che acquisiscono servizi per l’innovazione e la digitalizzazione. 

Al Bando sono assegnati 23,5 milioni di € per la concessione di un contributo a fondo perduto del 45%.

Chi sono i beneficiari del Bando?

Al Bando Trasformazioni possono accedere le micro, piccole e medie imprese della Puglia con codice Ateco previsto dal bando. Rientrano tra i soggetti ammissibili le imprese manifatturiere.   

A quanto ammonta il contributo?

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto del 45%, fino ad un importo massimo di 162.000 € per singola impresa.

Quali sono gli interventi ammissibili?

E’ ammissibile l’acquisizione di servizi per l’innovazione, l’avanzamento tecnologico e la
trasformazione digitale delle imprese.

Il Bando Trasformazioni si divide in due Linee:

Linea A – Servizi per l’innovazione tecnologica, strategica, organizzativa e commerciale delle PMI

Servizi di consulenza in materia di Laser-Based Advanced and Additive Manufacturing; in materia di innovazione sostenibile e legati all’energia e alla sua gestione, tra i quali anche i servizi di supporto alla realizzazione della Diagnosi Energetica.

Linea B – Servizi finalizzati a interventi di trasformazione digitale delle imprese.

Servizi a supporto dei processi produttivi basati su tecnologie e dispositivi comunicanti autonomamente fra di loro, dell’innovazione digitale e volti all’implementazione di sistemi di gestione per la sicurezza delle informazioni.

Le imprese possono selezionare un massimo due servizi per linea.

Tra le spese ammissibili:

  • spese del personale;
  • strumentazione ed attrezzature;
  • licenze e/o sviluppo di software;
  • servizi di consulenza a sostegno dell’innovazione;
  • altri costi di esercizio;
  • spese generali.

L’importo complessivo dei programmi di investimento deve essere compreso tra 10.000 € e 360.000 € per singola impresa.

Domande dal 10 luglio al 31 dicembre 2026, salvo esaurimento anticipato delle risorse, che saranno assegnate secondo l’ordine cronologico di invio delle domande. 

Leggi il testo del bando sul sito della Regione Puglia.

Aggiornato al 08.07.2024

Vuoi avviare il tuo programma di investimenti ed ottenere le agevolazioni previste?

Richiedi il Caffè con l'Esperto

l’incontro non vincolante con il nostro consulente che ti permetterà di scoprire tutte le opportunità per la tua impresa