Cerca nel sito

BLOG

Contributi camerali per la partecipazione a fiere

contributi fiere internazionali

Contributi camerali per la partecipazione a fiere internazionali

Sono numerose le Camere di Commercio delle Regioni Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna che sostengono la partecipazione delle imprese a fiere internazionali attraverso due contributi a fondo perduto.

Chi sono i beneficiari del contributo?

I soggetti beneficiari si differenziano in base alla Camera di Commercio di appartenenza:

  1. Parma: micro, piccole e medie imprese con sede legale e/o unità locale in provincia di Parma.
  2. Verona: micro, piccole e medie imprese in forma singola o associata, nonchè i consorzi d’imprese con sede legale e/o unità locale in provincia di Verona.
  3. Reggio – Emilia: micro, piccole e medie imprese aventi sede legale e/o unità operativa in provincia di Reggio Emilia.
  4. Firenze: micro, piccole e medie imprese della provincia di Firenze.
  5. Varese: micro, piccole e medie imprese di tutti i settori, aventi sede nel territorio varesino (bando attualmente chiuso per esaurimento risorse).
  6. Forlì-Cesena Rimini: micro, piccole e medie imprese delle province di Forlì-Cesena e Rimini (bando attualmente chiuso).
  7. Modena: micro, piccole e medie imprese della provincia di Modena (bando attualmente chiuso).

A quanto ammonta l’incentivo?

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto nelle misure e nei limiti indicati dalle rispettive Camere di Commercio:

  1. Parma: contributo fino al 50% delle spese ammissibili, per un importo massimo di:
    • 2.000 € per la partecipazione a Manifestazioni Fieristiche Internazionali svolte in Italia e da remoto;
    • 4.000 € per fiere svolte all’estero.
  2. Verona: contributo del 50% fino ad un massimo di 12.000 € se presentato in forma singola e 75.000 € in forma aggregata.
  3. Reggio – Emilia: contributo fino al 50% delle spese fino all’importo massimo di 8.000 €.
  4. Firenze: contributo fino al 50% delle spese ammissibili, per un importo massimo di:
  • 1.000 € per la partecipazione a mostre/fiere anche digitali inserite nel Calendario 2022 delle Manifestazioni Fieristiche Internazionali svolte in Italia e per la partecipazione a mostre/fiere anche digitali svolte all’estero;
  • 1.500 € per tutte le altre tipologie di spesa ammissibili.

3.Varese (bando attualmente chiuso per esaurimento risorse)

  • Micro, piccole e medie imprese: contributo del 30%, fino ad un importo massimo di 3.000 €
  • Micro, piccole e medie imprese femminili: contributo del 40%, fino ad un importo massimo di 4.000 €.

4.Forlì-Cesena Rimini (bando chiuso): contributo fino al 50% delle spese ammissibili, per un importo massimo di:

  • 2.000 € per partecipazioni in presenza a fiere in Italia, Repubblica di San Marino e Unione Europea;
  • 4.000 € per partecipazioni in presenza a fiere extra Unione Europea;
  • 2.000 € per partecipazioni a fiere virtuali.

5.Incentivo camerale Modena (bando  chiuso): contributo fino al 50% delle spese ammissibili, per un importo massimo di:

  • 2.000 € per iniziative da realizzare in Italia o all’interno di uno dei 27 paesi UE;
  • 2.500 € per iniziative extra UE, incluso il Regno Unito.

 

Quali sono le spese ammissibili?

Le presenti misure camerali incentivano la partecipazione a fiere internazionali. In particolare:

1.Incentivo camerale Parma:

-nel caso delle fiere in presenza noleggio e allestimento dell’area espositiva; spedizione di prodotti e materiale espositivo; hostess e interpretariato.
– nel caso delle fiere virtuali: iscrizione alla fiera e ai relativi servizi, consulenze in campo digital, hosting, sviluppo piattaforme per la virtualizzazione; produzione di contenuti digitali.

2.Incentivo camerale Verona:

servizi di consulenza e/o formazione relativi a uno o più ambiti di attività a sostegno del commercio internazionale;

acquisto o noleggio di beni e servizi strumentali funzionali allo sviluppo delle iniziative;

-realizzazione di spazi espositivi e incontri d’affari, comprendendo anche la quota di partecipazione/iscrizione e le spese per l’eventuale trasporto dei prodotti.

3.Incentivo camerale Reggio – Emilia: 

-sviluppo delle competenze interne attraverso TEM- DEM – EXIM Manager;

-realizzazione di virtual matchmaking;

partecipazione a fiere in presenza all’estero, in Italia e a fiere virtuali.

4.Incentivo camerale Firenze:

– spese per la locazione degli spazi espositivi, compresa anche la quota di iscrizione per la partecipazione a mostre/fiere anche digitali, inserite nel Calendario 2022 delle Manifestazioni Fieristiche Internazionali svolte in Italia;

-spese per la partecipazione a mostre/fiere anche digitali svolte all’estero

-spese per campagne di marketing digitale in lingua straniera o di vetrine digitali in lingua straniera;

-spese per lo sviluppo di canali di promozione e sviluppo all’estero;

-spese per l’ottenimento o il rinnovo delle certificazioni di prodotto;

-spese per la protezione del marchio all’estero;

-spese per traduzione dei contenuti del sito in lingua straniera e realizzazione di cataloghi/brochure/presentazioni aziendali in lingua straniera.

5.Incentivo camerale Varese (bando attualmente chiuso per esaurimento risorse)

quota di iscrizione;

locazione e allestimento degli spazi espositivi, compresa la sanificazione anti-Covid.

6.Incentivo camerale Forlì-Cesena Rimini (bando attualmente chiuso):

  • Nel caso di fiere in presenza:
    noleggio e allestimento dell’area espositiva;
    hostess e interpretariato;
    trasporto materiali e prodotti, compresa l’assicurazione;
  • Nel caso di fiere virtuali:
    iscrizione alla fiera e ai relativi servizi, consulenze in campo digital, hosting, sviluppo piattaforme per la virtualizzazione;
    produzione di contenuti digitali.

7.Incentivo camerale Modena (bando attualmente chiuso):

interpretariato;

organizzazione incontri B2B e visite conoscitive;

-spazio espositivo e relativo allestimento;

spedizione materiale e campioni;

altri servizi strettamente connessi all’iniziativa.

 

E’ possibile presentare domanda:

  • Dal 24 maggio al 24 giugno 2022 salvo esaurimento anticipato delle risorse, per la Camera di Commercio di Parma;
  • Dal 14 al 28 giugno 2022 salvo esaurimento anticipato delle risorse, per la Camera di Commercio di Verona;
  • Dal 20 aprile al 20 giugno 2022, salvo esaurimento anticipato delle risorse, per la Camera di Commercio di Reggio – Emilia;
  • Dal 21 marzo 2022 al 31 dicembre 2022, salvo esaurimento dei fondi stanziati, per la Camera di Commercio di Firenze;

  • Dal 20 Gennaio al 10 Febbraio 2022, salvo esaurimento anticipato delle risorse, per la Camera di Commercio di Varese (bando attualmente chiuso per esaurimento risorse);
  • Dal 25 Gennaio al 25 Marzo 2022, salvo esaurimento anticipato delle risorse, per la Camera di Commercio di Forlì-Cesena Rimini (bando chiuso).
  • Dal 17 Febbraio al 23 Febbraio 2022, salvo esaurimento anticipato delle risorse, per la Camera di Commercio di Modena (bando chiuso).

Aggiornato al 18.05.22

Devi acquistare un nuovo macchinario?

Richiedi il Caffè con l'Esperto

l’incontro non vincolante con il nostro consulente che ti permetterà di scoprire tutte le opportunità per la tua impresa