DIAGNOSI ENERGETICA: DA OBBLIGO A OPPORTUNITÀ

La Diagnosi Energetica è l’opportunità per migliorare la gestione dell’energia all’interno della tua azienda. Conoscere le proprie inefficienze, infatti, ti permette di:

  • Ottenere una fotografia dei consumi energetici della tua azienda e identificare eventuali sprechi;
  • ridurre i consumi energetici e abbassare i costi di gestione grazie all’identificazione di possibili interventi di efficienza energetica;
  • migliorare la tua immagine aziendale grazie alla riduzione dell’impatto ambientale e l’incremento dell’ecosostenibilità;
  • assolvere l’obbligo di diagnosi, quando previsto.

La diagnosi energetica è, infatti, un’analisi approfondita dei consumi energetici di un’impresa ed è il principale strumento per individuare sprechi e anomalie e intervenire efficacemente pianificando adeguati interventi di miglioramento della gestione delle risorse energetiche. L’obiettivo della Diagnosi Energetica non è solo il miglioramento delle prestazioni energetiche ma anche la promozione di interventi che siano tecnicamente efficaci ed economicamente convenienti.

La normativa prevede per alcune tipologie di imprese l’obbligo di effettuare la Diagnosi Energetica. Tuttavia, effettuare una Diagnosi Energetica non significa solo adempire ad un obbligo, ma saper cogliere un’opportunità!

I 6 step della Diagnosi Energetica

La Diagnosi Energetica si articola in 6 fasi principali:

  1. Raccolta dati preliminare quali ad esempio descrizione del processo produttivo, dei prodotti, le caratteristiche dei principali impianti tecnologici, il consumo annuo per ciascun vettore energetico impiegato
  2. Sopralluoghi e visite iniziali con i referenti tecnici e management aziendali, volte a raccogliere le informazioni necessarie per l’analisi di dettaglio dei consumi energetici e delle possibilità di efficientamento energetico
  3. Elaborazione del modello energetico con calcolo degli indici di prestazione energetica (es. kWhe/kg di prodotto finito) e raffronto con indici di settore laddove disponibili
  4. Identificazione delle azioni di miglioramento e dei possibili interventi di efficienza energetica, di eventuali anomalie da risolvere, degli incentivi a supporto degli investimenti e analisi dei costi-benefici per ciascun intervento
  5. Redazione del report di diagnosi comprensivo degli interventi di efficienza energetica e dei tempi di ritorno dell’investimento
  6. Presentazione del report di diagnosi e riunione conclusiva con referenti tecnici e management aziendale volto a condividere possibili azioni volte alla riduzione dei consumi aziendali

Chi deve fare la Diagnosi Energetica?

Il D. Lgs 102/2014 ha stabilito, per alcune tipologie di imprese, l’obbligo di realizzare la diagnosi energetica ogni 4 anni.

I soggetti obbligati a presentare la diagnosi energetica sono:

  • Grandi Imprese: aziende con più di 250 dipendenti e fatturato > 50 M€ o bilancio > 43 M€
  • Imprese Energivore: (iscritte nell’elenco delle imprese a forte consumo di energia elettrica di CSEA ) aziende con consumi elettrici totali > 1 GWh e incidenza dei costi energia elettrica rispetto alle prestazioni di bilancio oltre un limite % minimo

Quali sono i vantaggi per le PMI?

La Diagnosi Energetica rappresenta un’importante opportunità per tutte le Piccole e Medie Imprese, in particolare quelle che hanno importanti consumi energetici: essa permette, infatti, di individuare gli sprechi e le aree a maggior criticità per capire quali siano gli interventi capaci di migliorare la gestione dell’energia in sito, ottimizzando i benefici ottenuti.

Mai come oggi, infatti, avere processi e prodotti ecosostenibili permette di raggiungere una maggiore competitività sul mercato legata sia alla più vantaggiosa gestione dell’energia che riduce i costi di produzione, sia alla migliore immagine aziendale che puoi offrire ai tuoi clienti.

Dato l’effetto migliorativo sulla salvaguardia ambientale e il risparmio economico generato dagli interventi migliorativi proposti, le Regioni supportano le PMI che decidono di intraprendere un percorso di efficienza energetica con incentivi e contributi a fondo perduto per la realizzazione della Diagnosi Energetica e degli interventi migliorativi identificati.

Grazie alla Divisione Efficienza Energetica affianchiamo le imprese nell’analisi e nell’attuazione di interventi volti ad eliminare gli sprechi in ambito energetico e a valorizzare le risorse esistenti. Un’azienda è efficiente dal punto di vista energetico quando riduce consumi ed emissioni inquinanti. L’attenzione alla sostenibilità determina non solo una riduzione dei costi ma anche un miglioramento dell’immagine aziendale. Siamo un Advisor Indipendente: il nostro obiettivo, infatti, non è la vendita di tecnologia, ma l’identificazione del miglior percorso di efficientamento energetico da intraprendere per le imprese.

Mediante la divisione Efficienza Finanziaria permettiamo altresì alle imprese di accedere agli incentivi previsti dalla normativa nazionale e regionale a supporto dei progetti di efficienza energetica

Vuoi identificare gli sprechi energetici della tua impresa?

>>> PRENOTA QUI IL TUO CAFFÈ CON L’ESPERTO <<<

l’appuntamento individuale durante il quale potrai scoprire come richiedere il contributo per la tua impresa.