Cerca nel sito

BLOG

Verso la Legge di Bilancio 2022: in arrivo una manovra da oltre 23 miliardi di €

documento programmatico legge di bilancio

Verso la Legge di Bilancio 2022: in arrivo una manovra da oltre 23 miliardi di €

Martedì 19 Ottobre 2021 il Consiglio dei Ministri ha approvato il Documento Programmatico di Bilancio (DPB) e successivamente pubblicato sul sito del Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF).

Si tratta di un importante modello propedeutico alla stesura della Legge di Bilancio, che il Governo prepara secondo uno schema standardizzato e che contiene il progetto di bilancio per l’anno successivo, con l’obiettivo di saldo di bilancio e le proiezioni delle entrate e delle spese. Analizzare il contenuto del documento, quindi, permette di ottenere uno schema sintetico del progetto che sarà messo nero su bianco nella prossima manovra e di scoprirne i principali interventi e misure.

Di fatto il Documento Programmatico di Bilancio è una vera e propria anticipazione della Legge di Bilancio che comprende, però, solo i “titoli” degli interventi e i saldi economici. Solo con la pubblicazione della Legge di Bilancio, si scoprirà in che modo titoli e saldi si trasformeranno in norme.

 

Quali sono le novità e gli interventi previsti per le imprese?

Dalle indiscrezioni emerge un impegno complessivo di 4 miliardi di € per gli incentivi alle imprese che si coniugheranno in diverse misure tra le quali:

  • Proroga delle misure del Piano Transizione 4.0, ovvero Credito d’Imposta per Investimenti in beni strumentali, Credito d’Imposta Ricerca e Sviluppo, innovazione tecnologica e design, Credito d’Imposta Formazione 4.0
  • Rifinanziamento del Fondo di Garanzia PMI
  • Conferma del tetto per la compensazione dei crediti fiscali a 2 milioni di €, disposto dal Decreto Sostegni Bis
  • Stanziamento di circa 340 milioni di € per il rifinanziamento della Nuova Sabatini, misura ampiamente utilizzata dalle imprese
  • Possibile introduzione di agevolazioni per chi assume lavoratori provenienti da imprese in crisi
  • Introduzione di un Fondo per la Transizione Ecologica del settore manifatturiero. Il fondo avrà l’obiettivo di supportare i processi di riconversione in chiave ecologica dei settori industriali energivore “hard to abate”, cioè quelli chiamati a sostenere i maggiori investimenti per la decarbonizzazione
  • Rifinanziamento degli interventi di sostegno dell’autoimprenditorialità giovanile e femminile, dei progetti di interesse europeo nelle nuove tecnologie, dei contratti di sviluppo e delle agevolazioni per l’industria della difesa.

Quali altri interventi sono presenti nel Documento Programmatico di Bilancio?

Oltre alle misure direttamente collegate al mondo delle imprese, il documento presenta un’importante serie di interventi in diversi ambiti, tra cui:

 

  • Fisco

È previsto un primo intervento di riduzione degli oneri fiscali, il rinvio al 2023 della “plasic tax” e della “sugar tax”, il taglio dal 22% a 10% dell’Iva su prodotti assorbenti per l’igiene femminile. Inoltre, sono state stanziate risorse per contenere gli oneri energetici nel 2022.

 

  • Investimenti pubblici

Sono previsti stanziamenti aggiuntivi per le amministrazioni centrali e locali dal 2022 al 2036; viene aumentata la dotazione del Fondo di Sviluppo e Coesione per il periodo 2022-2030; vengono stanziate risorse per il Giubileo di Roma e per le Olimpiadi di Milano-Cortina.

 

  • Sanità

Incrementato il Fondo Sanitario Nazionale di 2 miliardi di € in ciascun anno fino al 2024. Inoltre, sono destinate Nuove risorse al fondo per i farmaci innovativi e alla spesa per i vaccini e farmaci per arginare la pandemia COVID-19. 

 

  • Scuola, Ricerca e Università

È stata aumentata la dotazione del Fondo di Finanziamento ordinario per l’Università e del Fondo Italiano per la Scienza e viene creato un nuovo fondo per la ricerca applicata. Inoltre è stata disposta la proroga fino a giugno dei contratti a tempo determinato stipulati dagli insegnanti durante l’emergenza Covid-19.

 

  • Regioni ed enti locali

Incrementato il Fondo per il Trasporto Pubblico Locale e vengono stanziate risorse aggiuntive per gli enti locali per garantire i livelli essenziali a regime per asili nido e per la manutenzione della viabilità provinciale.

 

  • Politiche sociali

Il livello di spesa del Reddito di cittadinanza è stato allineato a quello dell’anno 2021, introducendo correttivi alle modalità di corresponsione e rafforzando i controlli. Sono, inoltre, previsti interventi in materia pensionistica, per assicurare un graduale ed equilibrato passaggio verso il regime ordinario, e si dà attuazione alla riforma degli ammortizzatori sociali.

 

Come già anticipato nella Nota di Aggiornamento del Documento di Economia e Finanza (NADEF), il Documento Programmatico di Bilancio stima una politica di recupero per tutto il 2023 che permetterà di colmare le perdite e la mancata crescita causata dalla pandemia. Dal 2024, invece, comincerà la vera e propria politica espansiva con crescita del Pil e miglioramento del tasso di occupazione.

 

Quali le prossime tappe per la pubblicazione della Legge di Bilancio 2022?

documento programmatico legge di bilancio

Leggi il Comunicato Stampa del Consiglio dei Ministri n.42

Vuoi scoprire tutte le novità per le imprese previste dalla Legge di Bilancio 2022?

 

Iscriviti alla lista d’attesa per il

WEBINAR

“Anticipazioni Legge di bilancio 2022: incentivi e novità per le imprese”

>>> ISCRIVITI ORA ALLA LISTA D'ATTESA <<<

grazie all’iscrizione alla lista di attesa riserverai il tuo posto per il webinar che sarà a numero chiuso.