Cerca nel sito

BLOG

Pubblicato il bando per gli Investimenti delle Imprese artigiane

contributo a fondo perduto lombardia

Lombardia

Pubblicato il Bando per gli Investimenti delle Imprese artigiane

Con una dotazione finanziaria di 10 milioni di € è stato pubblicato il bando che supporta le imprese artigiane della Lombardia che investono in transizione digitale, transizione green, sicurezza sul lavoro anche in ambito Covid-19 relativamente a interventi di ammodernamento e/o interventi ordinari o straordinari. Si tratta di un contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese ammissibili e fino a un contributo massimo di 40.000 €.

 

Chi può richiedere il contributo a fondo perduto?

 

La misura presenta due differenti linee in base al tipo di beneficiario:

  • LINEA A – Artigiani 2021

Dedicata alle PMI lombarde che siano imprese artigiane iscritte alla sezione speciale del Registro Imprese delle Camere di Commercio; siano regolarmente iscritte e attive nel Registro delle imprese da oltre 24 mesi.

Gli investimenti sono ammissibili se di ammontare minimo pari a 15.000 € da realizzare unicamente in Lombardia e da rendicontare entro il termine massimo del 28 ottobre 2022.

  • LINEA B – Aree interne

Dedicata alle PMI che abbiano la sede oggetto dell’intervento in una delle Aree Interne della Regione Lombardia (Alta Valtellina e Valchiavenna e Appennino Lombardo – Oltrepò Pavese e Valli del Lario – Alto Lago di Como), siano regolarmente iscritte e attive nel Registro delle imprese da oltre 24 mesi.

Inoltre, le imprese devono rientrare in almeno in una delle seguenti condizioni:

  • imprese artigiane iscritte alla sezione speciale del Registro Imprese delle Camere di Commercio;
  • imprese non iscritte alla sezione speciale delle imprese artigiane del Registro Imprese delle Camere di Commercio purché svolgano un’attività economica classificata in uno dei seguenti codici ATECO 2007 primari: settore I.55, settore I.56

Gli investimenti sono ammissibili se di ammontare minimo pari a 15.000 € da realizzare unicamente in una delle Aree Interne della Regione e da rendicontare entro il termine massimo del 28 ottobre 2022.

 

Quali sono le spese ammissibili?

 

Tra le spese ammissibili:

  • acquisto di macchinari, impianti di produzione, attrezzature, arredi nuovi di fabbrica necessari per il conseguimento delle finalità produttive;
  • autoveicoli nuovi di fabbrica per il trasporto merci di categoria N1 elettrici, ibridi, GPL e metano mono e bifuel, benzina EURO 6D-TEMP e D-FINAL, diesel EURO 6D-TEMP e D-FINAL;
  • costi per interventi ordinari e straordinari finalizzati al mantenimento in efficienza di impianti e macchinari già di proprietà;
  • costi relativi ad interventi di revamping di impianti e macchinari di proprietà finalizzati al miglioramento delle performance produttive e/o di sicurezza;
  • acquisto di software, licenze d’uso.
  • costi per opere murarie, impiantistica e costi assimilati;
  • costi per attività comunicazione e marketing.
  • altri costi indiretti (spese generali), riconosciuti in misura forfettaria.

 

Domande dal 7 Ottobre 2021

Vuoi scoprire tutte le opportunità per la tua impresa?

Richiedi il Caffè con l'Esperto

l’incontro non vincolante con il nostro consulente che ti permetterà di scoprire tutte le opportunità per la tua impresa.