Cerca nel sito

BLOG

La gestione lean delle scorte di magazzino

Magazzino Lean

La gestione lean delle scorte di magazzino

La gestione lean delle scorte è fondamentale nell’ottica dell’ottimizzazione del reparto produttivo.

Pianificare la produzione permette di garantire la soddisfazione dei propri clienti, senza necessariamente un aumento dei costi.  La gestione delle scorte non riguarda solo l’attività di riorganizzazione fisica dei prodotti all’interno del magazzino, ma comprende anche la definizione strategica del flusso logistico, l’ingegnerizzazione di strutture, processi e tecnologie, con l’obiettivo di ottenere precisione e visibilità sulle quantità in giacenza.

Spesso al magazzino non viene data la giusta importanza, dimenticando che si tratta di un importante elemento della catena di fornitura, capace di condizionare le strategie e le operazioni aziendali. Inoltre, è pensiero comune ritenere che la riduzione delle scorte comporti una mancanza di prodotto disponibile, ritardi nella fornitura, aumento dei costi di produzione legato ai brevi cicli produttivi.

Quali sono i vantaggi di una gestione lean delle scorte?

Nella realtà, gestire correttamente le scorte comporta numerosi vantaggi, tra cui:

  • La riduzione dei costi di inventario, assicurazione, gestione;
  • Una maggiore disponibilità di spazio in magazzino;
  • Una minor manodopera necessaria;
  • L’incremento della qualità, grazie alla riduzione di prodotti deteriorati, difettosi o scaduti.
 

Quali sono gli strumenti lean che ti permettono di ridurre le scorte di magazzino?

La metodologia lean mette a disposizione diversi strumenti per ridurre le scorte, come:

  • Kanban: l’offerta e la produzione sono guidate dalla domanda effettiva dei clienti. In questo modo si ottiene una riduzione delle scorte fino al 90%;
  • Cross docking: tecnica di preparazione degli ordini che coordina l’entrata delle merci e le spedizioni per evitare lo stoccaggio e aumentare la velocità di consegna al cliente finale;
  • Just in Time (JIT): prevede che in magazzino ci siano solo le scorte necessarie (e mai in accumulo). Si basa su un approccio “pull” delle scorte, puntando a un’ottimizzazione dei processi fondata sull’eliminazione degli sprechi;
  • Cross Analysis: permette di comprendere la salute del magazzino, il suo funzionamento e gli aggiustamenti successivi per garantire performance ottimali.
 

     La Cross Analysis è uno degli strumenti più utili per il monitoraggio e la riduzione delle scorte, grazie alla sua efficacia. È infatti lo strumento ideale per l’analisi di scorte di prodotti finiti, semilavorati, materiali componenti. Questo strumento permette di evidenziare le criticità in termini di disponibilità di merce, sia in eccesso (obsolescenza) sia in difetto (potenziale rottura di stock). Si tratta, infatti, di un’analisi incrociata fra giacenze e consumi, nella quale gli articoli sono classificati in ABC (Analisi di Pareto). In questo modo si ottiene una classificazione a due indici con matrici che indicano i prodotti con scorte più alte o più basse del necessario (rischi di obsolescenza o esaurimento).

      Il suo utilizzo permette di ottenere:

  • Contenimento dei volumi di giacenze con la riduzione degli spazi occupati e dei costi;
  • Disponibilità in magazzino solo dei materiali necessari;
  • Eliminazione o rigenerazione dei prodotti obsoleti;
  • Individuazione delle strategie d’acquisto e di produzione più efficienti;
  • Riduzione dei tempi di attraversamento.
 

La Cross Analysis permette di avere un controllo strategico delle scorte in funzione dell’importanza che i singoli articoli hanno all’interno del flusso produttivo.

Utilizzare i principi Lean per mantenere la gestione e il controllo delle scorte porta le aziende a ottenere importanti riduzioni dei costi generali.

Vuoi scoprire come ridurre le scorte del tuo magazzino?

Guarda il video del webinar

“Cross Analysis: il metodo lean per la riduzione delle scorte”

 

E scopri in che modo puoi impostare un sistema di gestione e controllo delle scorte

Articoli correlati
17 Feb 2021
  • Affiancamento Operativo
  • Diagnosi 4.0
  • Efficienza operativa 4.0
  • Formazione Lean Six Sigma
  • Hoshin Kanri: l’importanza della pianificazione strategica

    Mai come oggi le aziende devono essere in grado di adattarsi ad un mercato in continua trasformazione per crescere…

    17 Feb 2021
  • Contributi fondo perduto/Conto Capitale
  • Contributo Conto Interessi
  • Crediti di Imposta
  • Efficienza finanziaria
  • Investimenti in beni strumentali
  • Come potrebbe cambiare il Piano di transizione 4.0?

    Il Piano di Transizione 4.0 è un percorso iniziato da tempo che nasce come supporto agli investimenti delle imprese…

    27 Nov 2020
  • Affiancamento Operativo
  • Contributi fondo perduto/Conto Capitale
  • Diagnosi 4.0
  • Efficienza finanziaria
  • Efficienza operativa 4.0
  • Voucher innovation manager

    Sono stati stanziati 75 milioni di € per il Voucher Innovation Manager per l’anno. Si tratta di un incentivo che sostiene…