RICERCA & SVILUPPO – ECONOMIA CIRCOLARE

In apertura il Bando per progetti di Ricerca e Sviluppo nell’ambito dell’Economia Circolare. Il Mise ha, infatti, stanziato 217 milioni di € per finanziamenti agevolati e contributi alla spesa a supporto delle imprese che investono in progetti di ricerca e sviluppo finalizzati ad un uso più efficiente e sostenibile delle risorse.

Chi può richiedere il contributo?

Possono richiedere il contributo le imprese di qualsiasi dimensione che esercitano attività industriali, agroindustriali, artigiane, di servizi all’industria e centri di ricerca, che presentano progetti singolarmente o in forma congiunta.

Quali sono le spese ammissibili?

Le spese ammissibili sono quelle per:

  • il personale dipendente o in rapporto di collaborazione e di somministrazione di lavoro impiegato nelle attività di ricerca e sviluppo oggetto del progetto;
  • acquisto di strumenti e attrezzature di nuova fabbricazionbe, nella misura e per il periodo in cui sono utilizzati per il progettio di ricerca e sviluppo;
  • servizi di consulenza e altri servizi utilizzati per l’attività del progetto;
  • spese generali calcolate su base forfettaria;
  • materiali utilizzati per lo svolgimento del progetto, di nuova fabbricazione.

A quanto ammonta il contributo?

L’agevolazione è concessa sottoforma di:

  • finanziamento agevolato del Fondo Rotativo Imprese, per il 50% delle spese e dei costi ammissibili di progetto;
  • contributo alla spesa del 20% per le micro e piccole imprese e per gli organi di ricerca, del 15% per le medie imprese, del 10% per le grandi imprese.

Domande dal 5 novembre 2020, con la possibilità di una pre-compilazione guidata dal 26 ottobre 2020

.

Vuoi maggiori informazioni sul Bando R&S – Economia Circolare?

>>> PRENOTA QUI IL TUO CAFFÈ CON L’ESPERTO <<<

l’appuntamento individuale durante il quale potrai scoprire come richiedere il contributo per la tua impresa.