Cerca nel sito

BLOG

Veneto – Contributi per progetti di innovazione

veneto ricerca e sviluppo

Veneto

Contributi per progetti di innovazione

Pubblicato il Bando per progetti di innovazione di imprese e liberi professionisti che sostiene la ripresa del tessuto imprenditoriale della Regione Veneto. L’obiettivo del bando è quello di agevolare la realizzazione di investimenti innovativi, volti a sostenere e spingere la trasformazione tecnologica e digitale delle imprese venete, mediante l’utilizzo delle tecnologie del Piano Impresa 4.0.

Chi può beneficiare del contributo?

Possono richiedere il contributo:

  • Micro, Piccole, Medie e Grandi Imprese con sede in Veneto alle quali sono destinati 5,6 milioni di €. È, inoltre, necessario che le imprese svolgano un’attività, principale o secondaria, appartenente alla classificazione “C – Attività manifatturiere”;
  • Liberi professionisti, associazioni professionali e società tra professionisti, ai quali sono destinati 2,4 milioni di €

A quanto ammonta il contributo?

L’agevolazione ha natura mista. Si tratta, infatti di un contributo a fondo perduto associato a un finanziamento agevolato che, in particolare per le imprese, è così strutturato:

Bando progetti innovativi Veneto

Quali sono gli interventi e le spese ammissibili?

Sono ammissibili interventi di «innovazione di processo» e/o di «innovazione dell’organizzazione». che prevedano la realizzazione di investimenti innovativi, diretti ad aumentare il livello di efficienza e/o di flessibilità nello svolgimento delle funzioni aziendali, in grado di consentire la trasformazione tecnologica e digitale dell’impresa mediante l’utilizzo delle tecnologie abilitanti afferenti al piano Impresa 4.0 previste dal bando.

 

Le spese ammissibili sono:

  • Servizi di consulenza per l’innovazione (consulenza esterna) di natura tecnica utilizzati esclusivamente ai fini del progetto d’innovazione;
  • Costi delle conoscenze, delle competenze e dei brevetti acquisiti o ottenuti in licenza e utilizzati esclusivamente ai fini dell’intervento d’innovazione;
  • Costi di esercizio, relativi ai costi dei materiali, delle forniture e di prodotti analoghi, direttamente imputabili al progetto agevolabile e i costi accessori relativi all’ottenimento del finanziamento agevolato (max 10% del totale delle spese);
  • Investimenti in beni strumentali nuovi, materiali e immateriali, compresi negli elenchi ministeriali relativi a “Industria 4.0” (Allegati “A” e “B” della Legge di stabilità 2017 – riportati in Appendice 2). È richiesto che tali spese costituiscano almeno il 50% del totale delle spese ammissibili.

 

Domande per le imprese dal 19 Luglio al 26 luglio 2021.

 

 

Vuoi richiedere il contributo per la tua impresa?

l’incontro non vincolante con il nostro consulente che ti permetterà di scoprire tutte le opportunità per la tua impresa

Articoli correlati
08 Apr 2021
  • Efficienza finanziaria
  • Emilia Romagna
  • Lombardia
  • Nazionali
  • Veneto
  • Rivalutazione dei beni: un’importante opportunità per le imprese

    Le imprese hanno la possibilità di rivalutare i beni completamente ammortizzati e…

    26 Nov 2020
  • Efficienza finanziaria
  • Decreto Agosto

    Il 14 agosto 2020 è stato pubblicato il cosiddetto Decreto Agosto che dispone «Misure urgenti per il sostegno…

    22 Giu 2021
  • Crediti di Imposta
  • Efficienza finanziaria
  • Emilia Romagna
  • Lombardia
  • Nazionali
  • Trentino Alto Adige
  • Veneto
  • Anticipazione – Credito d’Imposta per le imprese dell’industria tessile

    Con una dotazione finanziaria di 95 milioni di € per il 2021 e 150 milioni di € per il 2022, è in arrivo l’agevolazione che supporta le imprese del settore tessile…