Cerca nel sito

BLOG

Scopri il Credito d’Imposta per Investimenti nel Mezzogiorno

Incentivi Mezzogiorno

Scopri il Credito d’Imposta per Investimenti nel Mezzogiorno

Il Credito d’Imposta per investimenti nel Mezzogiorno è l’incentivo rivolto a sostenere l’acquisto, anche mediante leasing, di macchinari, impianti e attrezzature destinate a strutture produttive situate nelle Regioni del Mezzogiorno, nelle Zone Economiche Speciali e in specifici comuni colpiti dagli eventi sismici del 24 Agosto 2016.

 

Chi sono i beneficiari del Credito d’imposta per investimenti nel Mezzogiorno?

Possono beneficiare del credito d’imposta le imprese che realizzino investimenti in beni strumentali in:

 

  • Regioni del Mezzogiorno (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia) per investimenti effettuati fino al 31.12.2022;

 

  • Zone Economiche Speciali (ZES) Calabria, ZES Campania, ZES Ionico Interregionale Puglia- Basilicata, ZES Adriatica Interregionale Puglia- Molise per investimenti fino al 31.12.2022;

 

  • Specifici Comuni delle Regioni Lazio, Umbria, Marche e Abruzzo colpiti dagli eventi sismici del 24 Agosto 2016 – per investimenti effettuati dal 7 aprile 2018 al 31 Dicembre 2021.

Il Decreto sostegni bis ha prorogato al 31 Dicembre 2021 il Credito d’Imposta per investimenti nel Mezzogiorno per le aree colpite dagli eventi sismici del 24 Agosto 2016.

Quali sono le spese ammissibili?

Sono agevolabili gli investimenti relativi all’acquisto (anche tramite locazione finanziaria) di macchinari, impianti e attrezzature varie destinati a strutture produttive già esistenti o che vengono impiantate nel territorio. I beni devono essere strumentali rispetto all’attività svolta, di uso durevole e idonei all’utilizzo come strumento di produzione nel processo produttivo.

 

A quanto ammonta il beneficio?

Per le Regioni del Mezzogiorno le aliquote sono:

  • 45% per le piccole imprese, per investimenti fino a 3 milioni di €
  • 35% per le medie imprese, per investimenti fino a 10 milioni di €
  • 25% per le grandi imprese, per investimenti fino a 15 milioni di €

 

Per Abruzzo e Molise è, invece pari a:

  • 30% per le piccole imprese
  • 20% per le medie imprese
  • 10% per le grandi imprese.

 

Specifici Comuni delle Regioni Lazio, Umbria, Marche e Abruzzo colpiti dagli eventi sismici del 24 Agosto 2016 le aliquote sono:

  • 45% per le piccole imprese, per investimenti fino a 3 milioni di €
  • 35% per le medie imprese, per investimenti fino a 10 milioni di €
  • 25% per le grandi imprese, per investimenti fino a 15 milioni di €

Vuoi scoprire di più su tutte le opportunità per la tua impresa?

Richiedi il Caffè con l'Esperto

l’incontro non vincolante con il nostro consulente che ti permetterà di scoprire tutte le opportunità per la tua impresa.