Cerca nel sito

BLOG

Lombardia – Pacchetto Energia

Lombardia pacchetto energia

Pacchetto Energia Lombardia: in arrivo contributi a fondo perduto per le imprese

La Giunta regionale della Lombardia ha approvato il pacchetto energia, articolato in 3 diverse misure di sostegno a interventi di efficientamento energetico.

Quali agevolazioni prevede il pacchetto?

  • Per le imprese del commercio, della ristorazione e dei servizi, a cui sono dedicati 9,6 milioni di €:

contributo a fondo perduto fino al 50% per interventi di efficientamento energetico, nel limite massimo di 30.000 €. Tra le spese ammissibili:

a) acquisto e installazione di collettori solari termici e/o impianti di microcogenerazione;

b) impianti fotovoltaici per l’autoproduzione di energia;

c) acquisto e installazione di macchinari e attrezzature;

d) acquisto e installazione di caldaie ad alta efficienza a condensazione, a biomassa ovvero pompe di calore in sostituzione delle caldaie in uso;

e) acquisto e installazione di raffrescatori/raffreddatori evaporativi portatili o fissi;

f) acquisto e installazione di sistemi di domotica per il risparmio energetico e di monitoraggio dei consumi energetici;

g) acquisto e installazione di apparecchi LED a basso consumo;

h) costi per opere murarie, impiantistica e costi assimilati nel limite del 20% delle precedenti lettere a) e f);

i) spese tecniche di consulenza correlate alla realizzazione dell’intervento nel limite del 10% dei costi di cui alle precedenti voci da a) a h);

j) spese generali riconosciute in misura forfettaria del 7%.

Lo sportello per l’invio delle domande si aprirà entro giugno 2022 fino a dicembre 2022, salvo esaurimento anticipato delle risorse.

Scopri il testo sul sito della Regione Lombardia.

 

  • Per le imprese artigiane, il cui investimento regionale è di 22,3 milioni di €:

contributo a fondo perduto fino al 50% per le Micro e piccole imprese artigiane, nel limite massimo di 50.000 €. Sono ammissibili i progetti di efficientamento energetico, compreso l’acquisto di pannelli fotovoltaici, con un ammontare minimo pari a 15.000 €. Le spese ammissibili sono:

a) acquisto e installazione di collettori solari termici e/o impianti di microcogenerazione con potenza massima di 200 kWel;

b) acquisto e installazione di impianti fotovoltaici per l’autoproduzione di energia;

c) acquisto e installazione di macchinari e attrezzature;

d) acquisto e installazione di caldaie ad alta efficienza a condensazione, a biomassa ovvero pompe di calore in sostituzione delle caldaie in uso;

e) acquisto e installazione di sistemi di domotica;

f) acquisto e installazione di apparecchi LED a basso consumo;

g) costi per opere murarie, impiantistica e costi assimilati nel limite del 20% delle precedenti lettere da a) a f);

h) spese tecniche di consulenza correlate alla realizzazione dell’intervento nel limite del 20% dei costi di cui alle precedenti voci da a) a g);

i) spese generali riconosciute in misura forfettaria del 7%.

Leggi il testo sul sito della Regione Lombardia.

 

  • Per gli operatori economici che gestiscono impianti natatori e del ghiaccio sono destinati 32 milioni di € per:

contributo a fondo perduto fino al 80% della spesa ritenuta ammissibile, nel limite massimo di 350.000 € per supportare la sostenibilità gestionale e l’efficientamento energetico degli impianti sportivi pubblici.

Scopri il testo sul sito della Regione Lombardia.

Per i termini della presentazione delle domande e ulteriori dettagli si attende la pubblicazione dei singoli bandi.

Aggiornato al 04.05.2022

Vuoi scoprire tutte le opportunità per la tua impresa?

Richiedi il Caffè con l'Esperto

l’incontro non vincolante con il nostro consulente che ti permetterà di scoprire tutte le opportunità per la tua impresa