Cerca nel sito

BLOG

PNRR – gli obiettivi previsti per il 2022

obiettivi PNRR

PNRR - Gli obiettivi da rispettare e gli interventi futuri del 2022

Per ottenere le somme previste dal Fondo Recovery, è necessario portare a compimento gli obiettivi e milestone concordati. 

Il 28 febbraio 2022 è arrivato il “Via libera” della Commissione europea alla prima rata di finanziamenti per l’Italia da 21 miliardi di € , di cui 10 miliardi di garanzie e 11 miliardi di prestiti.  Il pagamento della prima rata per il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza è stato ricevuto dall’Italia il 13 aprile 2022 a seguito della valutazione positiva della Commissione europea sul raggiungimento dei 51 obiettivi del PNRR nel 2021.

Nel 2022 l’Italia dovrà realizzare 100 obiettivi per ricevere i 45,9 miliardi di € da Bruxelles.

 

Quali sono i target e milestone previsti per il 2022?

Durante il 2022, l’Italia sarà sottoposta a due esami per sbloccare i fondi europei, rispettivamente a giugno e fine dicembre. Nel corso di questo anno dovrà effettuare riforme fondamentali, tra cui la riforma fiscale, il pubblico impiego, progetti di connessione veloce e digitalizzazione del tessuto imprenditoriale, rivoluzione verde e piano nazionale per la gestione dei rifiuti.

Il Paese dovrà inoltre avviare la spesa per investimenti con 27, 5 miliardi di € .

 

Quali sono gli investimenti da realizzare?

Parallelamente al raggiungimento degli obiettivi, il Pase deve assicurare una spinta degli investimenti che possano assicurare una crescita.

Nel 2022 la spesa di 27,5 miliardi di € verrà distribuita per la realizzazione di 167 progetti. Sono inoltre presenti 14,2 miliardi di € non spesi nel 2021.

Al 24 febbraio 2022 le Amministrazioni titolari di interventi hanno emanato 149 bandi e avvisi per un importo complessivo pari a circa 56 miliardi di €. Ad oggi risultano aperti 60 bandi per un ammontare di risorse da assegnare pari a  40 miliardi di €.

 

NOVITA’

Il 31 marzo è scattato un nuovo monitoraggio UE sullo stato di attuazione del Pnrr italiano. L’Italia ha superato positivamente la verifica, dimostrando di aver raggiunto 7 nuovi target Ue. Il prossimo controllo verrà effettuato il 30 giugno con la realizzazione di 45 traguardi e obiettivi per incassare la seconda rata di 24,1 miliardi di €.

Scarica il PDF per scoprire come verranno utilizzare le risorse del PNRR per le aziende.

Aggiornato al 19.04.22

Vuoi maggiori informazioni su tutte le opportunità per la tua impresa?

Richiedi il Caffè con l'Esperto

l’incontro non vincolante con il nostro consulente che ti permetterà di scoprire tutte le opportunità per i tuoi investimenti.