Cerca nel sito

BLOG

Tutte le novità del Disegno di Legge 2022

Disegno di legge 2022

Disegno di Legge di bilancio 2022 – Le ultime novità

Il 28 ottobre 2021 il Consiglio dei Ministri ha approvato il disegno di legge di bilancio 2022, passo fondamentale verso l’approvazione della Legge di Bilancio da emanare entro il 31 Dicembre 2021.

Il 16 Novembre 2021 il disegno di legge è approdato in Parlamento. Inizia quindi l’iter di esame e approvazione da parte del Senato.

 

Quali sono le novità più rilevanti per le imprese?

Il disegno di legge di bilancio consente di avere una panoramica sulle agevolazioni presenti nella Manovra 2022. Le novità attualmente presenti potrebbero quindi subire future modiche.

 

Tra gli incentivi più importanti sono presenti:

  1. Rifinanziamento della Nuova Sabatini con 900 milioni di € dal 2022 al 2026.

NOVITA’: Dall’ultima versione del testo, aggiornata al 10 Novembre 2021, le risorse sono così suddivise:

  • 240 milioni di € per ciascuno degli anni 2022 e 2023;
  • 120 milioni di € per ciascuno degli anni dal 2024 al 2026;
  • 60 milioni di € per l’anno 2027.

Inoltre, è previsto il ritorno allerogazione del contributo “in più quote”, eccetto per i finanziamenti di importo non superiori a 200.000 €.

L’agevolazione supporta le MPMI nazionali con un abbattimento degli interessi sul finanziamento per l’acquisto di macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali ad uso produttivo, nonché hardware, software e tecnologie digitali. 

  1. Finanziamento del Fondo Simest 394 con 1,5 miliardi di € per ciascuno degli anni dal 2022 al 2026, e del Fondo perduto con risorse pari a 150 milioni € annui dal 2022 al 2026. L’incentivo supporta le imprese con un finanziamento agevolato e una quota di fondo perduto fino al 40% per l’internazionalizzazione, la transizione digitale ed ecologica.
  2. Credito imposta beni strumentali 4.0:

Ricordiamo quindi che le aziende potranno approfittare delle aliquote già previste per l’intero 2022

(con coda al 30 giugno 2023 per consegne con acconto di almeno il 20%):

40% per investimenti fino a 2,5 milioni di €;

20% per investimenti da 2,5 milioni a 10 milioni di €;

10% per investimenti da 10 milioni a 20 milioni di €.

        4.Credito d’imposta per ricerca e sviluppo, innovazione tecnologica e design:

  • Per le attività di ricerca e sviluppo viene confermata per tutto il 2022 l’aliquota del 20% , con un massimale 4 milioni di €.

Dall’1 gennaio 2023 al 31 dicembre 2031: l’aliquota sarà pari al 10% , con un massimale di 5 milioni di €.

  • Per le attività di Innovazione tecnologica e ideazione estetica e design previsto il riconoscimento del 10% fino al 31 dicembre 2023, con un massimale 2 milioni di €.

Dall’1 gennaio 2024 al 31 dicembre 2025 l’aliquota sarà del 5%, con un massimale di 2 milioni di €.

  • Per le attività di Innovazione 4.0 e green l’aliquota è pari al 15% fino al 31 dicembre 2022, con un massimale di 2 milioni di €.

Dall’1 gennaio 2023 al 31 dicembre 2023 l’aliquota sarà riconosciuta al 10%, con un massimale di 4 milioni di €.

Dall’1 gennaio2024 al 31 dicembre 2025 la percentuale sarà pari al 5%, con un massimale di 4 milioni di €.

        5.Proroga del Superbonus 110% e delle altre misure in materia edilizia.

 

Vengono infine introdotti due nuovi Fondi:

  • Fondo Sostegno Transizione Industriale, pari a 150 milioni di € a decorrere dal 2022. L’obiettivo è agevolare le imprese ad alta intensità energetica che varano progetti per l’efficientamento energetico, l’economia circolare o la cattura, sequestro e riutilizzo della CO2. Il Fondo sarà operativo con un apposito provvedimento del ministero, da adottare entro 30 giorni dall’entrata in vigore della legge di bilancio.
  • Fondo Italiano per il Clima, che avrà una dote di 840 milioni annui dal 2022 al 2026 e dovrà sostenere gli interventi di soggetti pubblici o privati finalizzati a centrare i target ambientali e sul clima. Una quota del fondo, nel limite di 40 milioni di euro annui per ciascun anno dal 2022 al 2026, è destinata alla erogazione di misure a fondo perduto. 

NOVITA’: L’ultima versione del testo, aggiornata al 10 Novembre 2021, prevede una dotazione di 40 milioni di € dal 2027.

 

Scopri quali sono tutte le tappe che porteranno all’approvazione della Manovra 2022.

Leggi il comunicato stampa del Consiglio dei Ministri.

Vuoi scoprire tutte le novità per le imprese previste dalla Legge di Bilancio 2022?

 

Iscriviti alla lista d’attesa per il

WEBINAR

“Anticipazioni Legge di bilancio 2022: incentivi e novità per le imprese”

>>> ISCRIVITI ORA ALLA LISTA D'ATTESA <<<

grazie all’iscrizione alla lista di attesa riserverai il tuo posto per il webinar che sarà a numero chiuso.