Cerca nel sito

BLOG

Riduci i costi del tuo magazzino con le tecniche lean

magazzino lean

La gestione snella del magazzino consente di ridurre al minimo il consumo di risorse, senza rinunciare alla produttività. Come anticipato nell’articolo precedente, l’adozione dell’approccio Lean permette di:
  • Ottimizzare lo spazio;
  • Evitare scorte eccessive ed esaurimenti;
  • Ridurre i “colli di bottiglia che causano tempi di inattività;
  • Semplificare tutte le operazioni di magazzino;
  • Aumentare la soddisfazione del cliente.
 

Quali benefici apporta la metodologia lean?

L’applicazione della gestione snella al magazzino può far risparmiare fino al 50% dei costi. Inoltre, influenza in maniera positiva i processi produttivi e i costi operativi. Nel magazzino lean la digitalizzazione diventa fondamentale per sfruttare la tecnologia al meglio, ottenendo processi più efficienti e vantaggio competitivo.

Vuoi scoprire come ottimizzare il magazzino della tua impresa in ottica lean?

Attraverso il ciclo di webinar “Ottimizza il tuo magazzino in 5 step – Da magazzino tradizionale a magazzino lean”, scoprirai i benefici derivanti da una gestione efficace del magazzino. In particolare, ci focalizzeremo su:

 

1) Riduzione dei costi di magazzino

L’approccio Lean unito alle attività di magazzino consente all’azienda di ridurre i costi di gestione del magazzino. Fra le attività che incidono maggiormente sulle risorse ci sono:

o   i costi di trasporto;

o   i costi di mantenimento delle scorte;

o   i tempi dovuti alle movimentazioni e alle attese.

 

2) Riduzione delle scorte

Secondo le aziende tradizionali, avere scorte in eccesso significa maggiore tutela. In questi casi la causa si riscontra in una gestione poco efficiente dei fornitori o dei flussi di materiali. La riduzione delle scorte è fondamentale, in quanto gli sprechi riguardano sia l’utilizzo dello spazio sia i costi di stoccaggio.

Ridurre le scorte è possibile reingegnerizzando i processi ed applicando delle metodologie evolute derivanti dal sistema Toyota.

 

3) Riduzione dei tempi di consegna

Secondo la logica lean, ad ogni attività/azione corrisponde un preciso tempo e momento di esecuzione.

Per organizzare al meglio le attività del magazzino è fondamentale implementare un software per la gestione dello stesso, in modo da rendere l’intero flusso più produttivo. Inoltre, l’utilizzo della Value Stream Map, il bilanciamento del carico di ogni operatore e la manutenzione preventiva dei sistemi di stoccaggio e dei mezzi di movimentazione evita l’arresto delle attività aziendali.

 

4) Riduzione degli spazi

Nella gestione dei flussi logistici è importante distribuire il prodotto sugli scaffali tenendo conto del loro indice di rotazione e dello spazio che occupano.

La riduzione degli spazi è possibile attraverso strumenti come Supermarket e Flow Rack.

 

5) Costruzione di un cruscotto di monitoraggio KPI

La valutazione sulla qualità delle prestazioni deve avere carattere oggettivo, basata quindi su dati reali. La costruzione di un cruscotto di monitoraggio permette di monitorare costantemente le performance aziendali di tutti i reparti. Per il magazzino ad esempio possono essere monitorati: indice di rotazione, giacenze, puntualità, ritardi.

 

Affrontando ciascuna delle aree sopra descritte, e le loro relative soluzioni, le aziende saranno in grado di ridurre in modo radicale i tempi e i costi di gestione.

 

Anche tu hai costi di magazzino elevati?

Iscriviti ciclo di webinar

Ottimizza il tuo magazzino in 5 step – Da magazzino tradizionale a magazzino lean

I 5 webinar ti permetteranno di scoprire come ridurre i costi di magazzino,

 eliminando gli sprechi e riducendo gli spazi e i tempi di gestione.

I nostri consulenti, attraverso la presentazione di casi pratici, metteranno a disposizione il proprio

know how con l’obiettivo di rendere più efficiente e competitiva la tua impresa.