Cerca nel sito

BLOG

Lombardia – Bando per la Patrimonializzazione delle PMI lombarde

Patrimonializzazione Lombardia

Lombardia

Pubblicata la misura per la patrimonializzazione delle imprese lombarde

Con uno stanziamento di 140 milioni di €, è stata pubblicata per la misura che favorisce il rafforzamento patrimoniale delle PMI lombarde e la conseguente ripresa economica. L’agevolazione, infatti, ha l’obiettivo di favorire la capitalizzazione delle imprese e spingere gli investimenti per la ripresa quali: la riconversione e lo sviluppo aziendale, anche finalizzati alla valorizzazione del capitale umano, la transizione digitale e green, nonché l’attrazione investimenti e il back shoring.

Si tratta di un contributo a fondo perduto pari al 30% dell’aumento di capitale deliberato e sottoscritto, al quale può si può associare un finanziamento a medio-lungo termine fino all’80% assistito da una garanzia regionale fino all’80% per singolo finanziamento.

 

Chi può richiedere il contributo?

Possono richiedere il contributo le Piccole e Medie Imprese con sede legale e/o operativa in Lombardia, che abbiano i seguenti requisiti:

1) essere attive (come risultante da visura camerale) da:

  • oltre 12 mesi per le PMI costituite nella forma di ditta individuale o società di persone che decidono di trasformarsi in società di capitali (Linea 1)
  • oltre 36 mesi e in possesso di almeno n. 2 bilanci per le PMI già costituite nella forma di società di capitali (Linea 2);

2) aver deliberato alla data di presentazione della domanda e successivamente al 14 maggio 2021 un aumento di capitale di almeno:

  • 25.000 € per le PMI costituite nella forma di ditta individuale o società di persone che decidono di trasformarsi in società di capitali (Linea 1);
  • 75.000 € per tutte le PMI già costituite nella forma di società di capitali (Linea 2).

 

Quali sono gli interventi ammissibili e a quanto ammonta il contributo?

La misura si sviluppa su due linee:

  • Linea 1

riservata alle PMI costituite nella forma di impresa individuale ovvero società di persone che decidono di trasformarsi in società di capitali. Per questa linea il  contributo a fondo perduto è pari al 30% dell’aumento di capitale sottoscritto e versato.

  • Linea 2

riservata alle PMI che sono già costituite nella forma di società di capitali e che prima di presentare la domanda di partecipazione abbiano deliberato un aumento di capitale pari ad almeno 75.000 €. A queste, oltre al contributo a fondo perduto del 30%, sarà data la possibilità di richiedere anche un finanziamento a medio-lungo termine assistito da una garanzia regionale fino all’80% per singolo finanziamento, finalizzato a sostenere il programma di investimenti e assistito da una garanzia regionale.

 

A quanto ammonta il contributo?

Il contributo si differenzia in base alla linea di intervento:

  • Linea 1: si tratta di un contributo a fondo perduto del 30% e fino a un massimo di 25.000 €;
  • Linea 2: si tratta di un contributo a fondo perduto del 30% e fino a un massimo di 100.000 € a cui si potrà aggiungere un finanziamento a medio-lungo termine fino all’80% dell’investimento ammissibile, assistito da garanzia regionale.

 

Il contributo a fondo perduto verrà riconosciuto sia per la Linea 1 che per la Linea 2 a fronte di aumenti di capitale, già deliberati alla data di presentazione della domanda ma successivamente al 14 Maggio 2021.

 

Domande dall’8 luglio 2021

Vuoi richiedere il contributo per la tua impresa?

Richiedi il Caffè con l'Esperto

l’incontro non vincolante con il nostro consulente che ti permetterà di scoprire tutte le opportunità per la tua impresa.