STOREVOLUTION INCENTIVI PER LE IMPRESE COMMERCIALI

/, regione lombardia/STOREVOLUTION INCENTIVI PER LE IMPRESE COMMERCIALI

STOREVOLUTION INCENTIVI PER LE IMPRESE COMMERCIALI

Regione Lombardia

Bando STOREVOLUTION: Incentivi per l’innovazione nel commercio 

Regione Lombardia ha pubblicato un bando rivolto ai punti vendita ubicati nel territorio per gli investimenti relativi all’acquisto di soluzioni e sistemi digitali.

Regione Lombardia ha infatti aperto il Bando StorEvolution volto a supportare le imprese commerciali e promuovere cambiamenti legati alla rivoluzione digitale in grado di comportare nuove abitudini e comportamenti di acquisto dei consumatori, consentendo un riposizionamento strutturale dei negozi.

L’incentivo è rivolto ai negozi, MPMI commerciali al dettaglio con almeno un punto vendita ubicato in Lombardia (unità locale con cod. primario G47) che dovrà essere l’oggetto dell’intervento.

Il bando prevede la concessione di un contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese ammissibili, fino ad un importo massimo di 20.000 € per le imprese in forma singola e pari al 60% fino al massimo di 60.000 € per l’aggregazione di almeno 6 imprese.

Il progetto nel suo complesso deve ammontare ad un importo pari ad almeno 10.000 euro per le imprese in forma singola e 20.000 per quelle in aggregazione.

Sono ammissibili gli investimenti volti all’acquisto di soluzioni e sistemi digitali per:

  1. Organizzazione del back-end ossia nei processi di interazione retailer-fornitori o processi interni del retailer: sistemi ERP, Soluzioni a supporto della fatturazione elettronica,  self scanning, sistemi di business intelligence e business analytics, soluzioni per incrementare le performance di magazzino, come il voice picking, sistemi per il monitoraggio dei clienti in negozio (attraverso telecamere e sensori), sistemi per demand and distribution planning, sistemi di tracciamento dei prodotti lungo la supply chain attraverso RFId, soluzioni di intelligent transportation system;
  2. Sviluppo di servizi di front-end e customer experience nel   punto vendita: sistemi per l’accettazione di pagamenti innovativi, sistemi per l’accettazione di couponing e loyalty, chioschi, light box, totem e touchpoint, sistemi di cassa evoluti e Mobile POS, Electronic Shelf Labeling, digital signage, vetrine intelligenti, specchi e   camerini smart, realtà aumentata, sistemi di sales force automation, sistemi di in store mobility, sistemi CRM, proximity marketing, sistemi di self-scanning;
  3. Omnicanalità con integrazione con la dimensione del retail online: sviluppo di canali digitali per supportare le fasi di pre-vendita, post-vendita o per abilitare la vendita, sviluppo di app e mobile site per le fasi di pre-vendita, post-vendita o per abilitare la vendita; siti informativi/e commerce e app/mobile site;
  4. Ammesse anche le spese di ristrutturazione totali del punto vendita, purché a fronte della presentazione di un progetto di riposizionamento strategico del punto vendita (store), verso il mercato e i consumatori, con modifica del layout, delle attrezzature e degli arredi, del target, del merchandising e dell’offerta di servizi resi alla clientela, sono ammissibili, nel limite massimo del 30% delle spese ammissibili, anche investimenti per la sostituzione di arredi. In tal caso è comunque obbligatorio l’abbinamento di uno dei precedenti interventi (1, 2 e 3).

Le domande potranno essere presentate per via telematica a partire dal 10 Settembre all’8 ottobre 2018 fino ad esaurimento fondi.

Per informazioni e per accedere al contributo contattaci!

2018-06-22T13:50:33+00:00

Leave A Comment